28-29 gennaio 2017
Olympia delle Tofane - Cortina d'Ampezzo

La Regina delle Dolomiti

Cortina d'Ampezzo, la Regina delle Dolomiti, è da decenni l'incontrastata sovrana di una delle zone turistiche e naturalistiche più di pregio al mondo. Un giusto mix di sport, turismo, cultura e dolce vita.

A 1.224m sul livello del mare nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell'umanità, si adagia Cortina d'Ampezzo una delle località più rinomate dell'arco alpino, ambita meta turistica sia estiva che invernale. La naturale bellezza della Regina delle Dolomiti è irresistibile sia per i visitatori in cerca di calma e tranquillità dalla frenesia della vita quotidiana sia per chi è alla ricerca di strutture sportive.

La Regina delle Dolomiti

L'ampia conca che, non teme confronti per la sua straordinaria bellezza, è circondata da splendide cime come le Tofane, il Faloria, il Cristallo e le Cinque Torri che la rendono una delle destinazioni più esclusive al mondo. La fama di Cortina d'Ampezzo e la sua vocazione turistica sportiva nasce molto indietro nel tempo. Già verso il 1860 la conca attirò a sé i primi entusiasti alpinisti provenienti da tutta Europa e già agli inizi del novecento vennero ospitate le prime competizioni di sci. Grande impulso venne dato dall'apertura della "Strada delle Dolomiti" che facilitò i collegamenti con Cortina d'Ampezzo.

Nel 1903 venne fondato lo Sci Club Cortina che anno dopo anno guadagnò prestigio e riconoscimenti in Italia e all'estero tanto che nel 1973 fu decorato con la Stella d'Oro del CONI. Attualmente conta più di 500 soci di cui oltre un centinaio nelle squadre agonistiche che interessando atleti dai sei ai diciotto anni.

Nel 1956 vennero ospitati i Giochi Olimpici Invernali, originariamente assegnati per il 1944 ma a causa della Seconda Guerra Mondiale furono rinviati. Lo spettacolo fu grandioso: 32 nazioni partecipanti con 923 atleti. Per la prima volta nella storia dello sport, una donna, Giuliana Minuzzo, lesse il giuramento olimpico; gli atleti scrissero pagine eroiche; i media riportarono commenti entusiasti sull'evento; infine la bellezza delle montagne furono il giusto coronamento del successo sportivo. Per la prima volta la TV trasmise al mondo le immagini della conca d'Ampezzo.

Il più entusiasmante risultato sportivo fu senza dubbio ottenuto da uno sciatore austriaco, Antonio "Tony" Sailer che si aggiudicò ben tre medaglie d'oro. L'ampezzano Eugenio Monti, noto come il rosso volante, vinse l'oro del bob a due e l'argento nel bob a quattro.

Cortina d'Ampezzo è parte del Dolomiti Superski, il più grande comprensorio sciistico al mondo con i suoi 1.200 km di piste divise in 12 zone.

Durante la stagione invernale più di 600 maestri di sci lavorano nella zona. Diversi sci club promuovono la pratica agonistica dello sci alla ricerca dell'erede di Alberto Tomba o Kristian Ghedina che iniziarono la loro carriera sulle piste di Cortina d'Ampezzo.

Cortina d'Ampezzo

Cortina è un inesauribile fonte di adrenalina e divertimento: oltre allo sci molte altre iniziative tengono occupate il turista. Dopo una dura e lunga giornata sulle piste ci si può rilassare in un tipico e tradizionale hotel o visitare una bottega artigiana, un negozio di lusso o dare un'occhiata alle gallerie d'arte e ai musei.

Il divertimento è assicurato dall'aperitivo fino alle ore piccole e per gli amanti della buona cucina c'è solo l'imbarazzo della scelta con una ricchissima varietà di ristoranti e rifugi di montagna pronti ad accogliervi.

  
 Live Timing
 Ticketing
Qui trovi i biglietti della Coppa del Mondo Sci di Cortina d'Ampezzo. Entra nel nostro Ticket Shop
 
 Partners
 Webcam
webcam
 Newsletter
Rimani in contatto, iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti direttamente sulla tua mail
Fondazione Cortina 2021
Corso Italia, 33
32043 Cortina d’Ampezzo (BL)
Partita IVA 01181440254
Tel. +39 0436 875514
Fax +39 0436 875514
worldcup@cortina2021.com

Impressum | Powered by   Juniper-XS - Cavalese (Tn)